Tag

shine_on

Devo dire la verità: sono nuova, una matricola nel mondo dei blog e quando qualche giorno fa szandri mi ha nominata sul suo di blog, parlando di catene-premi-riconoscimenti non ci ho capito un tubo. Stamattina, seconda sorpresa (pausa a scuola con sbriciatina alla mail) trovo la nomina di son nata paperoga…e allora lì qualcosa ho iniziato a capirci…o meglio, mi sono informata!

Dato che si tratta di manifestazioni di apprezzamento, innanzitutto ringrazio loro. Sembra quasi banale a questo punto dire che l’ammirazione è reciproca, sembrerebbe una frase d’occasione, appunto. Ma non lo è: la prima lo sa benissimo, perché ci siamo scoperte veramente per caso pochi giorni fa, “per un mio click sbagliato”, come le ho detto…e i suoi racconti di una realtà a volte comico-grottesca, tradotti il più delle volte in bellissime vignette, mi hanno incollata al suo blog; la seconda la “conoscevo” già da prima della creazione del mio  blog: non a caso è stata una delle prime ad essere inserita nella lista dei “blog che seguo”.

Questo “premio” arriva proprio nel momento giusto, quello in cui, curiosando in questo nuovo mondo, mi sono imbattuta in blog-persone a dir poco straordinarie.

E sì, perché è di persone, di esperienza, di passioni che sono fatti questi blog. Di passioni che si creano, si fotografano, si raccontano, si condividono. E allora – lo dicevo ieri a mio marito – se questo è vero, se dietro e dentro ad ogni blog c’è tanta passione, impegno, dedizione, è bellissimo scoprire e immergersi in questo nuovo mondo che, se ci si pensa, di virtuale ha veramente poco.

Perché si tratta di scoprire ogni giorno persone interessanti, persone con cui condividere, persone a cui raccontare, con cui riflettere (cito nuovamente szandri, per fare un esempio, e Pilar di Come se dicessi acqua, altra bella scoperta, giovane “saramaghiana” diretta e a volte pungente come solo a vent’anni si può essere, fuoridaognicompromesso), e poi ci sono – perché no – persone da cui imparare.

E tra queste, la prima che devo nominare è Valeria di Pane per i tuoi denti (mai nome più azzeccato per una cuoca dentista), con cui c’è stata un’immediata reciproca simpatia, che ha un modo così originale e razionale di scrivere le ricette che è impossibile sbagliarle! Poi la mia amica (reale) Genny, di jenny’scake, la prima a cui ho chiesto consigli prima di partire con questa avventura e che è la regina delle cupcakes e dei dolcetti da film americano anni ’50 con quell’atmosfera zuccherina-coccolosa (dovreste vedere i dolci che prepara per le feste dei bambini…risvegliano sopiti slanci infantili anche a chi si è lasciato l’infanzia alle spalle da un bel po’!!!).

E poi Federica di Travelliamo, con le sue foto che fanno volare la mente in posti lontanissimi colti nei loro aspetti più straordinari (peraltro è stata la prima a mettere un like sul mio blog, quindi come posso dimenticarla??); Sonia di giocasorridimangia, foodblogger nutrizionista salentina come me; Terry di crumpets&co., blog di ricette nazionali ed internazionali originalissime e corredate da foto invidiabili; e poi i blog sempre presenti nella mia mail o nei miei ricettari: Con un poco di zucchero, Pane e pomodoro, La mora in cucina,  Araba felice, Aroma di casa, Pane, libri e nuvole…e infine, un posto a parte, merita Francesco Civino  di Chef chez vous (lui fa parte dei big, però, uno chef che collabora con testate giornalistiche ai livelli del Corriere della sera, insomma, mica cose da principianti!!!), un amico salentino-milanese, virtuale-quasi-reale, che spero di incontrare presto e per cui ho tanta ammirazione da ben tre anni ormai!

E poi, adesso, le sette cose su di me:

1. Perché hai iniziato questo blog? Perché mi piace cucinare, sperimentare e fotografare quello che faccio…e lo facevo già da tempo su Facebook…finché non ho deciso di spostare la mia piazza virtuale…mesi mesi a pensarci e rimandare (perché tra scuola-bambino piccolo-temi e verifiche non è che ho molto tempo…solite scuse per rimandare la questione) e così, un giorno nelle vacanze di Natale, pc alla mano e marito-aiutante alla tastiera, il blog era fatto!

2. Qual è la cosa più importante della tua vita? La mia famiglia, quella attuale, dove siamo in tre, e quella di provenienza: mia sorella gemella e i miei genitori, a cui sono profondamente legata, nonostante la lontananza contro cui combattiamo costantemente.

3. Il cibo di cui non puoi fare a meno? I dolci e la pasta, anche in bianco.

4. Il tuo posto del cuore? Questa è facile…..il SALENTO!!!…non solo perché è la mia terra d’origine, la terra degli affetti e dei tempi spensierati…ma anche perché è una terra calda, piena di sole, di colori, di energia vitale!!!

5. Come ti vedi nei prossimi 10 anni? Uguale ad oggi…o quasi (spero)!!

6. Tre cose senza le quali non esci di casa? Il telefono, la borsa e (possibilmente) e chiavi di casa.

7. Una citazione che ti caratterizza?La memoria del cuore elimina i cattivi ricordi ed esalta quelli buoni…ed è grazie a questo artificio che riusciamo a sopportare il passato” (più o meno così)…è di Gabriel Garcìa Marquez, ne L’amore ai tempi del colera….la ricordo sempre a memoria perché penso che sia la spiegazione al mio essere perennemente nostalgica.

E adesso il REGOLAMENTO di questo simpatico premio:

  • Inserire il logo dell’Award sul front del post;
  • Riportare il nome del blog che ti ha nominato all’inizio del post;
  • Indicare 7 cose su noi stessi;
  • Nominare 15 bloggers per questo premio e riportare il link del loro blog;
  • Notificare a questi blogger la nomination.

Ciao e alla prossima!!!

Annunci