Tag

, , , , ,

Ed eccomi qua, dopo qualche giorno di silenzio passato a smaltire l’influenza di stagione…ho capito che stavo proprio male quando non mi passava neanche per la testa l’idea di cucinare: questo per me è il più affidabile degli indicatori! Non vedevo, però, l’ora di rimettermi in forze prima del 25 gennaio, per realizzare una ricetta a base di arance, per l’iniziativa “Le arance della salute“, promossa dall’AIRC, in collaborazione con la Cucina italiana. Ho pensato quindi ad un dolcissimo e morbidissimo pieno di vitamina C: dopo l’influenza, bisogna coccolarsi un po’!!! Ho scelto di realizzare quindi una crema chantilly all’arancia fra strati di amaretto…l’abbinamento mi sembra perfetto!!! Peraltro, avendo utilizzato degli amaretti senza glutine, la ricetta è perfetta anche per i golosi celiaci…ed è veramente facile facile!!! Per la crema ho tratto liberamente ispirazione dal mio amico chef e blogger Francesco Civino: ho visto per puro caso che, qualche tempo fa, ha realizzato una torta con questa deliziosa crema..poiché ultimamente penso che il caso ci parli (proprio come il protagonista di “Le colpe dei padri”, straordinario libro di Alessandro Perissinotto, che ho molto apprezzato e che in questi giorni mi torna spesso in mente), ho capito che quella crema faceva al caso mio! Ed eccola qua!

foto 1 (3)

Ingredienti

  • 500 ml di latte fresco
  • 3 tuorli
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 50 gr di amido di mais
  • una tazza di succo di arance
  • la scorza di due arance non trattate
  • 200 ml di panna fresca
  • 100 gr di amaretti (io ho usato quelli senza glutine) + la scorza di un’altra arancia non trattata

Procedimento Montare i tuorli con o zucchero, aggiungere gradualmente l’amido di mais e il succo dell’arancia. Nel frattempo, in una casseruola, portare a bollore il latte insieme alle scorze d’arancia grattugiate. Unire il composto al latte, continuare a mescolare fino ad ottenere una crema densa. Una volta raffreddata la crema, unirvi la panna montata. A parte tritare gli amaretti con la restante scorza d’arancia. In un bicchiere inserire, a strati alterni, gli amaretti tritati e la chantilly all’arancia…una delizia per gli occhi e per il palato…e un pieno di vitamina C!!!foto 2 (2) Banner AIRC

Annunci